secondo piano di gestione

Piano di gestione delle acque della Sardegna

Costa rocciosa di Capo Caccia (Sardegna nord occidentale)

Il 31 gennaio 2017 è stato pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 25, il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 27/10/2016 recante “Approvazione del secondo Piano di gestione delle acque del distretto idrografico della Sardegna“.

Il secondo Piano di gestione delle acque del distretto idrografico della Sardegna, predisposto ai sensi della direttiva 2000/60/CE e del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 “Norme in materia ambientale” costituisce lo strumento conoscitivo, normativo e tecnico – operativo mediante il quale sono pianificate e programmate le azioni e le misure finalizzate a garantire, per l’ambito territoriale costituito dal distretto idrografico della Sardegna, il perseguimento degli scopi e degli obiettivi ambientali stabiliti ai sensi degli articoli 1 e 4 dell’anzidetta direttiva 2000/60/CE e del testé citato D.Lgs. 152/2006.
Le amministrazioni e gli enti pubblici hanno, peraltro, l’obbligo di conformarsi alle disposizioni del Piano di gestione delle acque del distretto idrografico della Sardegna.
Il Piano di gestione delle acque del distretto idrografico della Sardegna costituisce stralcio funzionale del Piano di bacino del distretto idrografico della Sardegna e ha valore di piano territoriale di settore. Si fa pertanto osservare – con un pizzico di disappunto – che con determinazione prot. n. 248 dell’8 luglio 2015 il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare – Direzione generale per le valutazioni ambientali, in qualità di Autorità competente, su parere della commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA – VAS n. 1808 del 12 giugno 2015, ha stabilito di escludere dalla procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) il secondo Piano di gestione delle acque del distretto idrografico della Sardegna fissando alcune raccomandazioni per l’aggiornamento del medesimo.
Il Piano di gestione delle acque del distretto idrografico della Sardegna è pubblicato sul sito web del distretto idrografico della Sardegna, nonché sul sito dedicato del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare; è depositato, in originale, presso la Presidenza della Regione Sardegna – Direzione generale Agenzia regionale del distretto idrografico della Sardegna (Via G. Mameli, 88 – 09123 Cagliari) e risulta disponibile in copia conforme presso il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare (Via Cristoforo Colombo, 44 – 00147 Roma).
Andrea Alessandro MUNTONI
Share

Twitter